Il discorso sulla danza

 

1^ Seminario

Il Lago dei cigni: la modernità di un classico

Inaugureremo il ciclo di seminari partendo dal mondo della danza.

Domenica 29 Gennaio  alle ore 16,30, in collaborazione con centro sociale Catomes tôt,  presso la loro sede, in via Guido Panciroli 12, a Reggio Emilia, si terrà il seminario dal titolo “Il lago dei cigni: la modernità di un classico”.

Il seminario verrà condotto da Lula Abicca, ex ballerina, laureata in filosofia, critico di danza, redattrice del giornale on-line “Danza Effebi” .

img_7510

L’incontro intende essere il primo di un ciclo di appuntamenti dedicati al “discorso sulla danza” con finalità di carattere divulgativo e di scambio culturale.

Prendendo spunto dallo stato attuale della danza nazionale e internazionale (visibile nei numerosi festival contemporanei, nelle programmazioni televisive e in rete), tenteremo un approccio informale alla visione dei linguaggi coreografici degli ultimi decenni, cogliendone gli aspetti “classici”, legati ai codici intramontabili del balletto, e le varianti contemporanee.

Gli incontri saranno occasione di dialogo e sperimentazione, con l’obiettivo di unificare teoria e pratica attraverso la visione di estratti video, fotografie, slide riassuntive e interazione con l’uditorio.

Temi:

  • Breve introduzione sul balletto di repertorio classico Il lago dei cigni di Marius Petipa e Lev Ivanov.
  • Il tema del “doppio” , il cigno bianco e il suo alter ego il cigno nero, l’immagine della donna-cigno, l’eterna metamorfosi dell’arte.
  • Visioni e versioni dei coreografi Matthew Bourne, Mats Ek, Dada Masilo, Christopher Wheeldon, Alexei Ratmansky, Fabrizio Monteverde (e i personaggi alati di Dave St-Pierre).

La partecipazione al seminario è gratuita per tutti coloro che sono in possesso della tessera associativa Paideia.RE e invece avrà un costo di 6 € per i non tesserati.

Per informazioni e prenotazione contattare i seguenti  numeri: 338 4217462 /  349 3342778 / 333 3039813 o inviare una mail a: paideia.re@gmail.com

 

 

 

Lula Abicca
Nata a Brindisi nel 1979, studia danza classica e moderna sin da giovanissima presso il Centro di Danza Tersicore diretto da Antonella Di Lecce.Dal 1988 al 1993 sostiene gli esami di danza classica presso l’Académie de danse classique Princesse Grace di Monte-Carlo diretta da Marika Besobrasova.Segnalata in diversi concorsi nazionali, riceve a 12 anni il premio “Giovane Promessa della Danza” al Festival Città di Osimo; nel 1994 vince il terzo premio al Concorso Internazionale Vignale Danza e nel 1996 è “Migliore Interprete” al Festival Baridanza.Nel 1997 viene selezionata per il Corso di Perfezionamento Aterballetto sotto la direzione di Mauro Bigonzetti, al termine del quale partecipa alle rappresentazioni italiane della creazione di Fabrizio Monteverde “Six Memos for the next millenium”. Prosegue la professione di danzatrice partecipando, nel 1998, alla produzione internazionale “Tina” di Andrea Centazzo (opera multimediale in scena a Los Angeles e San Fancisco) e, dal 2000, alle creazioni del coreografo Matteo Bittante per il Giovane Balletto Italiano.
Consegue la laurea con lode in Filosofia presso la Sapienza, Università di Roma (con tesi in Filosofia Morale sui testi di John Rawls, relatore prof. Francesco Saverio Trincia, correlatore prof. Stefano Petrucciani).
Dal 2009 collabora con la redazione della rivista online Four Magazine pubblicando articoli su spettacoli ed eventi di danza e teatro. Dal gennaio 2014 all’ottobre 2015 lavora per l’Ufficio Comunicazione del Balletto di Roma (direzione artistica Walter Zappolini e, dal 2015, Roberto Casarotto; direzione Scuola Paola Jorio), per il quale si occupa di redazione testi e comunicati. Dall’ottobre 2015 collabora come redattrice (presentazioni, recensioni, interviste) con Danzaeffebi, Danza News a cura di Francesca Bernabini.